Alessandra Baldereschi consegue il master in Industrial Design alla Domus Academy. Nel 2001 ottiene una residenza-studio in Giappone dove sviluppa progetti per la tavola in ceramica. Al rientro in Italia inizia a collaborare con aziende quali Swatch Bijoux , Fabbian, Moss NY, Dilmos, De Vecchi, Chimento, Coin Casa, Skitsch e altri marchi, spaziando da progetti di tessili e oggetti a quelli di illuminazione e arredo. Tra le sue esposizioni: la Biennale di Saint Etienne, Inside Amsterdam, il Design Festival di Seoul e la galleria di Moss a New York. Nel 2007 è stata selezionata la poltrona "Soufflè" per "Milano Made in Design" a Pechino e Shangai e nel 2009 Li Edelkoort sceglie "Le piantine" per la mostra GLASS al museo DesignHuis di Eindhoven. Nel 2010 è nominata tra i dieci migliori designer della nuova generazione da Ad Spagna. Attualmente lo Studio di Alessandra lavora per diversi marchi del settore design.
   
C’era una Volta
Una collezione di oggetti che sembra comparire da un libro di favole: il bosco, il sacchetto per la merenda, gli uccellini...
Un modo per riflettere su quello che è il grande vantaggio dell’invenzione. 
La fiaba può ancora essere, a qualunque età, ciò che stimola a produrre e che sviluppa il senso del fantastico a partire dai materiali della propria quotidianità.